Aziende

Produzioni efficienti: la sostenibilità come valore di miglioramento

Barre ionizzanti: la soluzione anti-spreco nella filiera produttiva

Il mercati stanno vivendo un periodo di profondi cambiamenti grazie a innovazione, digitalizzazione e automazione dei processi produttivi. Questo avviene soprattutto rispetto ad una serie di principi che diventano di cruciale importanza sia per la domanda che per l’offerta e che riguardano la sostenibilità e la tutela ambientale. Per questo l’intera filiera produttiva cerca quotidianamente soluzioni di rinnovamento capaci di apportare migliorie in tutto il ciclo di vita di un prodotto destinato al consumatore finale, dall’approvvigionamento delle risorse alla vendita.

Barre ionizzanti: la soluzione anti-spreco nella filiera produttiva

È in questo ambito che si collocano le barre ionizzanti, una soluzione sempre più adottata presso siti industriali produttivi che lavorano materiali neutri e macchinari a scorrimento rapido. Cosa lega la sostenibilità con le barre ionizzanti? A quale proposito possiamo annoverare le barre ionizzanti per la riduzione degli sprechi produttivi quale soluzione in linea con questi cambiamenti? Di fatto le barre antistatiche o ionizzanti, agiscono per risolvere una problematica che causa ingenti sprechi di risorse e una serie di rischi per gli operatori dei macchinari. Vediamo come.

Problemi derivanti dagli accumuli di carica elettrostatica

Quando un macchinario lavora materiali da imballaggio a carica neutra come le plastiche e le pellicole si verifica un fenomeno piuttosto comune, ovvero quello dell’accumulo delle cariche elettrostatiche. Il fenomeno viene scaturito da una polarizzazione per sfregamento tra il macchinario e la plastica da imballaggio tale per cui quest’ultima acquisisce una carica positiva o negativa dopo il contatto ad alta velocità. Ebbene quando un materiale neutro si carica si verifica quello che è noto come accumulo di cariche elettrostatiche, un fenomeno che può dar vita a numerosi e spiacevoli incidenti tra cui l’inceppamento del macchinario o il sollevamento delle materie prime lavorate.

Rischi per aziende e persone

Peraltro le cariche elettrostatiche fanno sollevare le polveri sottili che, oltre a danneggiare i lotti produttivi possono innescare pericolosissimi incidenti come incendi ed esplosioni. Ma non è tutto. Quando un macchinario si inceppa per via dell’accumulo di cariche elettrostatiche costringe l’area produttiva ad interrompere i lavori, a gettare via il lotto produttivo e, quindi, ad uno spreco considerevole di risorse di materiali e di energia. Questo comporta un dispendio economico sul lungo periodo che non permette all’azienda produttiva di operare in regime di efficienza e di sostenibilità.

Grazie alle barre ionizzanti, invece, l’accumulo di cariche elettrostatiche viene stroncato sul nascere esattamente nel luogo dove si viene a creare a causa dello sfregamento tra materiale neutro e macchinario. In questo modo la produzione procede senza intoppi e i materiali ed i lotti produttivi vengono preservati dallo spreco. In altre parole la semplice installazione delle barre antistatiche permette all’azienda di risparmiare un notevole capitale di risorse mentre mettono in sicurezza il luogo di lavoro.

Una questione che riguarda anche la sicurezza del luogo di lavoro

Le norme sulla tutela dell’incolumità dei lavoratori, al giorno d’oggi, sono piuttosto stringenti per cui sono previsti severi criteri di sicurezza da rispettare. Ebbene le barre ionizzanti contribuiscono al miglioramento di questo fattore di cruciale importanza preservando l’ambiente da incidenti, incendi ed esplosioni.

Anche una piccola scossa percepita dall’operatore del macchinario può tramutarsi in tragedia dal momento che una reazione improvvisa potrebbe causare cadute, disattenzioni e infortuni che si ripercuotono a catena sull’intero team di lavoro. Prendere decisioni sostenibili in azienda, oggi, significa agire a favore dell’intero ciclo produttivo di un’organizzazione e le barre ionizzanti possono essere considerate la soluzione sicura, sostenibile e garantita che ogni azienda produttiva dovrebbe adottare per migliorare la propria competitività sul mercato.

Articoli collegati

Guarda anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio