Aziende

Crescita ed evoluzione del franchising in Italia

Franchising, diventare imprenditori con un piccolo sforzo iniziale

Il franchising piace sempre di più agli italiani. La spina dorsale della nostra economia è costituita da piccole imprese e molti sognano di diventare imprenditori, ma spesso non è facile per gli elevati costi di avvio di molte attività. Il franchising può essere una valida soluzione, che permette di risolvere questo ed altri problemi che tipicamente si affrontano in particolare durante l’avvio di una nuova avventura imprenditoriale, ma anche in seguito.

Il franchising in Italia esiste da tempo, ma soprattutto negli ultimi anni sta conoscendo un ottimo successo, anche grazie a campagne di comunicazione sui nuovi media e su quelli tradizionali. Volendo fare un po’ di storia, possiamo tornare fino al 1970, quando la Gamma d.i., inaugurò a Fiorenzuola d’Adda il primo di ben 55 punti vendita gestiti da una decina di suoi affiliati. Quell’azienda, il cui nome probabilmente a molti non dice nulla, in seguito venne assorbita da Standa.

Il primo franchising d’Italia (che come detto risale agli anni Settanta), offriva ai propri affiliati servizi molto importanti e non molto diversi da quelli attuali. Era inclusa consulenza su progettazione ed assistenza tecnica per l’allestimento del negozio, del magazzino, istruzioni chiare e semplici per il personale, assistenza completa per il lancio e l’inaugurazione.

Nel tempo molte cose sono cambiate e gli strumenti spesso si sono affinati ed evoluti, ma nella sostanza i punti di forza alla base del franchising sono sempre gli stessi, dopo cinquant’anni.

Il franchising, definibile anche come affiliazione commerciale è una particolare formula per la distribuzione di beni o servizi. Si sottoscrive un accordo fra un imprenditore (franchisor), e uno o più imprenditori (franchisee), tutti giuridicamente ed economicamente indipendenti tra loro (ognuno ha la sua Partita Iva).

L’affiliante concede all’affiliato la possibilità di utilizzare marchi e formule commerciali, mette a disposizione il suo know-how e l’assistenza che permettono al franchisee una più semplice gestione della propria attività, mantenendo la stessa immagine del franchisor ed essendo quindi più riconoscibile, potendo avere un vantaggio anche da campagne di comunicazione nazionali. Pensiamo ad esempio ad un franchising abbigliamento i vantaggi rispetto a un negozio di vestiti senza una realtà strutturata alle spalle sono evidenti.

Le parole chiave che spiegano l’efficacia del franchising sono tre: marchio, esperienza, assistenza. Poter contare su un brand noto e consolidato è molto importante e permette di trovare prima dei clienti. Allo stesso modo avere alle spalle una realtà con esperienza, che sa quali problemi si possono incontrare e ha già pronte delle soluzioni è fondamentale. In fine, l’assistenza permette di velocizzare e rendere più efficaci i processi, limitando al minimo il rischio di commettere errori, che soprattutto all’avvio di un’attività imprenditoriale possono creare non pochi danni.

Per scegliere un franchising e capire se è adatto alle proprie esigenze, bisogna per prima cosa conoscere il proprio target e senza dubbio è una buona idea concentrarsi sui punti sopra citati, analizzare il brand, da quanto tempo è sul mercato, che tipo di assistenza, supporto e materiali offre.

Naturalmente un’altra variabile importante è l’investimento, ma in genere, se si sceglie un buon franchising questo sarà sempre inferiore rispetto a quello necessario per all’avvio di un’attività senza questa formula, che garantisce come detto, non solo l’utilizzo di marchi noti e apprezzati, ma anche una fondamentale assistenza e varie forme di supporto.

Il franchising riduce in modo rilevante il rischio d’impresa e facilità la vita ai nuovi imprenditori o a quelli che vogliono diversificare i loro business.

Un concetto importante quando si parla di franchising è poi quello dell’economie di scala. Tutti i franchisee insieme possono comprare a condizioni migliori e ad un costo sensibilmente minore rispetto a quello che si potrebbe fare con un business individuale.

Tags

Articoli collegati

Back to top button