Marketing

Come guadagnare con il dropshipping: pro e contro

Scopriamo come funziona questo sistema di guadagno e vendita online.

Credi nei miracoli? Bè, forse no. E allora sarai una di quelle persone che guarda con scetticismo tutte quelle promesse di guadagnare online in modo facile e veloce. Va detto che guadagnare con il dropshipping è possibile, ma è bene considerare diversi aspetti, al fine di non rischiare di perdere il tuo tempo. Parliamo di una buona opportunità economica che parte da un sistema di vendita per mezzo del commercio elettronico. Praticamente potrai gestire il tuo negozio o store online senza averne uno fisico, e neppure un magazzino. Si può fare?

Ebbene sì, basta creare buoni accordi con il fornitore: quest’ultimo venderà la sua merce per mezzo di appositi canali, distribuendo la merce a casa dei clienti. Per fare tutto ciò un brand ha bisogno di trovare il cosiddetto dropshipper, ovvero quella figura che vada a trovare clienti su internet, così da sostenere il commercio elettronico.

Gli aspetti importanti per guadagnare con il dropshipping

Il fornitore che trovi dovrà avere una schiera di rivenditori online esperti, che gli permetteranno di poter vendere su internet, andando a concentrarsi sulla produzione. Cercare di seguire questa via, andando a tagliare fuori i normali canali distributivi, ti permetterà di puntare tutto su un vantaggio strategico rispetti ai concorrenti. Se, per esempio, un prodotto di mercato costa 50 euro al fine della produzione, bisogna considerare il trasporto, il costo di rivendita, e un eventuale sovrapprezzo che non manca mai. Spesso questo prodotto da 50 € viene venduto a 120/130 €.

Con il dropshipping il sistema cambia: il produttore deve spedire la merce direttamente al cliente dopo aver ricevuto un ordine di acquisto, comunicato dal dropshipper. Quindi si produce a 50 € e si potranno applicare al massimo pochi costi aggiuntivi per la spedizione e l’amministrazione dell’ordine. Con 60 € il gioco è fatto: un bel po’ di differenza, non è vero? Ovviamente se vuoi guadagnare con il dropshipping, è bene affidarsi a un sito internet valido, che preveda il supporto per un e-commerce.

Vantaggi e svantaggi del dropshipping

Vediamo ora quali sono i vantaggi che potrebbero spingere una o più persone a credere in questo tipo di attività:

  • Numerose possibilità di vendita: tutto dipende da quanti accordi stipuli con fornitori;
  • Capitale minimo per avvio dell’attività: spenderai solo per l’apertura e la gestione dell’e-commerce;
  • Gestire il business ovunque, con l’uso di internet e di una connessione;
  • Possibilità di acquisto aumentate e dismisura.

Tra gli aspetti negativi, invece dobbiamo segnalare:

  • Vendita di prodotti altrui;
  • Livello di disponibilità dei fornitori: dipende chiaramente dalle difficoltà di accordo che si trovano tra le parti;
  • Guadagno circoscritto e non troppo elevato.

Non fraintendere: non stiamo qui a dire che i veri guadagni non arriveranno mai, ma è bene lavorare al fine di arrivare al tuo obiettivo. Non puoi pensare di ottenere 100 se tu investi 10. Il budget è un aspetto fondamentale, così come lo è l’abilità di sviluppare un metodo vincente. Una persona curiosa e ambiziosa potrà procedere con questo tipo di strategia, ma dovrà prepararsi ad analizzare e controllare i risultati finali. Non ti resta che metterti all’opera, e provare a guadagnare con il dropshipping.

Come guadagnare con il dropshipping: pro e contro
Vota questo articolo

Tags

Articoli collegati