News

Parole chiave SEO: scopri cosa utilizzano i tuoi competitor

Una buona ricerca sulle parole chiave è importante per l'ottimizzazione dei motori di ricerca e per superare i tuoi concorrenti.

Chi ha un’azienda e vuole affermare la propria presenza sul web l’obiettivo è sempre e solo uno: riuscire a conquistare la prima pagina su Google sfruttando alcune parole specifiche. Anzi, le parole più utilizzate dagli utenti in fase di ricerca. Trovare le parole chiave SEO è indispensabile per il tuo lavoro, ma al tempo stesso è importante anche valutare ciò che fanno i tuoi competitor. Così potrai ottenere dati relativi al loro successo, così da capire in quali aspetti o attività puoi migliorare per primeggiare. E allora vediamo di scoprire di più su queste keyword!

Trova l’origine delle parole chiave SEO dei concorrenti

Ci sono tantissimi modi per scoprire le parole chiave utilizzate dai tuoi “avversari” ma quello più veloce è attraverso il codice HTML o l’origine della pagina. Se utilizzi Google Chrome, per esempio, ti basta cliccare nella barra degli strumenti > Strumenti per sviluppatori. Qui troverai il codice sorgente del sito. Ci sono 2 fattori da notare in questa fase:

  1. title: nel tag title, che è il titolo espresso per il sito, viene solitamente inserita la parola chiave principale scelta per posizionare la pagina;
  2. meta name=”description”: pur non essendo un fattore di ranking specifico, spesso incorpora la parola chiave, nella speranza di rafforzare il tema e l’argomento della pagina.

Dobbiamo anche citare il tag “keywords“, che non è così comune in tutti i siti, ma può anche essere utilizzato per tenere traccia delle parole chiave per impostare una strategia. Partendo da queste informazioni capirai come comportarti e troverai le keyword centrali da usare anche per scrivere testi “a prova di Google”.

Google Ads come strumento di pianificazione delle parole chiave

La prima cosa che dovresti fare, soprattutto per te e per la tua attività, è utilizzare questo tool per scoprire quali parole chiave sono le più utilizzate del momento. Con un account gratuito puoi individuare le nuove parole chiave SEO da usare, trovando le idee e i suggerimenti utili. Così saprai raggiungere gli utenti che sono interessati al tuo prodotto o al servizio che offri. La ricerca può essere effettuata anche inserendo l’URL di un sito. Non è obbligatorio, ma se in questo spazio inserisci il link al sito ufficiale del tuo concorrente diretto… il gioco è fatto!

E così Big G ti aiuterà a scoprire le idee legate alle parole chiave per quel sito. Sfrutta tali parole perché indicheranno ciò su cui sta lavorando il competitor di riferimento.

Altre idee? Ahrefs e SEMRush

Ahrefs è una di quelle soluzioni che non puoi non conoscere se vuoi sfruttare gli strumento SEO. Ti fornisce infatti tante informazioni sul tuo sito e sul settore di riferimento, includendo quindi i tuoi rivali. Va detto però che per utilizzarlo al meglio è bene abbonarsi: viene prevista una prova gratuita di una settimana e poi si deve passare al piano di abbonamento. Anche qui la ricerca è effettuata per URL, così da ottenere dati e dettagli sul numero di backlink alla pagina e sulle keyword organiche. Cliccando su questa voce potrai scoprire esattamente per quali parole si è classificata la pagina.

E SEMRush? Altro nome di grande prestigio per chi voglia ricercare parole chiave SEO. Basta registrarti per accedere alla dashboard, dove potrai ricercare l’URL di riferimento per trovare le parole principali che producono traffico, il punteggio che indica la loro difficoltà e il volume di ricerca mensile.

Considerazioni finali

Se non sai quali parole chiave SEO dovresti utilizzare è bene verificare questo passaggio attraverso un tool di cui tu possa fidarti. Non rinunciare a tutto questo, perché l’ottimizzazione dei motori di ricerca è un fattore fondamentale per fare in modo che il tuo sito si faccia notare da Google.

Articoli collegati

Pulsante per tornare all'inizio